Casa Museo 

La Rocca Sforzesca di Dozza è un complesso monumentale di origine medievale trasformato da Caterina Sforza in castello fortificato e adibito, in epoca rinascimentale, a residenza nobiliare.

Al piano terra si trovano il cortile, le prigioni e la cucina storica arredata con gli antichi utensili.
Il primo piano comprende gli appartamenti nobili, arredati con mobilio e dipinti.
Importante la ritrattistica della quadreria storica della Rocca che permette un percorso fruibile attraverso piccoli pannelli descrittivi.
Per arrivare al secondo piano, in cui gli spazi sono solitamente riservati alle mostre temporanee, si passa attraverso la loggia affrescata e recentemente restaurata.

Il percorso esplorativo della Rocca Sforzesca di Dozza, continua sulle torri da cui si può ammirare il vasto panorama delle colline circostanti.
Nella torre inoltre riposa Fyrstan il drago di Dozza e nei sotterranei della Rocca è presente l’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna.

Il museo è di proprietà del Comune di Dozza ed è gestito dalla Fondazione Dozza Città d’Arte. La Rocca fu aperta al pubblico nel 1960, anno in cui fu acquistata dal Comune, e dal 2006 ed è riconosciuta “Museo di Qualità” da Regione Emilia-Romagna, Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali.

Con il biglietto di ingresso è possibile visitare la Casa Museo e le mostre temporanee ospitate nelle sale della Rocca.

Per orari di apertura e biglietti visitare il sito. 

Visualizzazione 2 di 2 di Eventi Futuri

Attiva/Disattiva Filtri
Ordina per
Ordine

Musica, mostre e degustazioni nella splendida cornice della […]

Un vero e proprio tuffo nel passato ci […]