Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Trekking e mountain bike nel Parco della Vena del Gesso Romagnola

Trekking e mountain bike nel Parco della Vena del Gesso Romagnola

Le vallate del Santerno, Senio, Sintria e Lamone che solcano gli appennino nella parte occidentale della Romagna, sono intersecate, ad una decina di chilometri dalla linea di congiunzione con la pianura, dalla Vena del Gesso Romagnola. Si tratta di un vasto complesso carsico che si configura come una lunga cresta rocciosa di selenite, varietà di gesso dagli affascinanti riflessi. L’affioramento, formatosi circa 6 milioni di anni fa, è il più lungo e imponente rilievo gessoso in Italia. Si sviluppa per 25 km ed ha una larghezza media di un chilometro e mezzo.

Nel territorio di Riolo Terme, si trova una delle porzioni più suggestive di questa dorsale, ricca di sentieri e itinerari ben segnalati. I sentieri sono ideali per il trekking e la mountain bike, ma sono quasi sempre percorribili anche a cavallo.
Percorsi ad anello tra i 5 e gli 11 km, permettono di cogliere appieno la ricchezza dell’ambiente e di scoprire e apprezzare anche i profumi e i rumori di un paesaggio sorprendentemente vario sia dal punto di vista naturalistico che storico-culturale. Per gli escursionisti più esperti, la Grande Traversata del Parco della Vena del Gesso Romagnola è un’escursione di due giorni davvero indimenticabile. Il percorso passa tra luccicanti cristalli, creste, doline, caverne, lembi di vegetazione mediterranea, ruderi di castelli e cave abbandonate.

Una traversata “Coast to Coast” “Tossignano – Brisighella – Tossignano” prevede tappe di circa 20 chilometri al giorno, in gran parte su roccia e con molti tratti esposti, con dislivelli che variano dai 1300 ai 1500 metri. Anche l’importante Cammino di Sant’Antonio passa da qui. Questa via religiosa ripropone l’antico percorso che il Santo fece per trasferirsi da Assisi, dove aveva incontrato San Francesco, a Padova, dove morì.

Itinerari per tutti i gusti quindi, dai più semplici ai più complessi per godere e scoprire questo straordinario paesaggio in cui si alternano colline dolci e verdeggianti, creste gessose e prive di vegetazione, selvaggi ed aridi calanchi.

Chiedi informazioni