Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Imola, l’antica colonia Forum Cornelii, sorgeva in un’area già intensamente popolata in epoca preistorica.
La pianta della città richiama ancora lo schema tipico di fondazione romana con l’incrocio tra il decumano (via Emilia) e il cardo (via Appia-via Mazzini) nel quale sorgeva il foro.

Fra il ‘300 e il ‘400 le famiglie Alidosi, Manfredi e Visconti si successero al comando.
Nel 1473 la città passò in mano a Caterina Sforza e al marito Girolamo Riario: furono gli anni di una breve ma intensa stagione rinascimentale.

Dal 1504 fino all’Unità d’Italia, tranne che nel periodo napoleonico, Imola fece parte dello Stato Pontificio: furono questi gli anni dei grandi lavori settecenteschi.
Dopo l’Unità d’Italia (1861) la città sviluppò con successo il sistema cooperativistico che è da allora elemento fondamentale della sua vita economica e sociale.

Durante il secondo conflitto mondiale, Imola – colpita duramente dalla vicinanza del fronte negli anni ’44-’45 – partecipò intensamente alla lotta di liberazione e venne insignita di medaglia d’oro al valore militare.

A partire dagli anni ’50 la città iniziò ad espandersi con la costruzione dei grandi quartieri periferici e della zona artigianale ed industriale, a testimonianza di un progressivo cambiamento dell’economia cittadina da prevalentemente agricola, a industriale e terziaria.
È conosciuta in tutto il mondo per il suo autodromo dedicato a Enzo e Dino Ferrari.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Imola (BO)

GPS:

44.352896102156, 11.7146609979

Telefono:

-

Email:

-

Web:

-

Visualizzazione 4 di 4 di Eventi Futuri

Ordina per:
Ordine:
Ulteriori informazioni

La festa richiama l’antica tradizione contadina dello “sfogliare” […]

Chiedi informazioni