Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Dalla Borsa Internazionale del Turismo di Milano contatti e prenotazioni per il 2019

Dalla Borsa Internazionale del Turismo di Milano contatti e prenotazioni per il 2019
E tra gli spunti di lavoro per il futuro c’è anche il wedding

Tanti contatti dal Sudamerica, dagli Stati Uniti, dall’Europa del nord e dai paesi dell’est, dalla Spagna, e pure dal Sudafrica. E intanto arrivano prenotazioni per maggio anche dall’Australia e dal Giappone, oltre che dal Brasile che con Imola ha un feeling particolare.
È andata piuttosto bene, insomma, la tre giorni milanese di If Imola Faenza Tourism Company che alla Bit di Milano è riuscita ad allargare l’interesse per il territorio imolese e faentino anche a tour operator di paesi nuovi. È il caso, appunto, del Sudafrica, dove aumentano le richieste di “vacanze attive” (bici e trekking soprattutto), proprio uno dei filoni sui quali If punta maggiormente per l’offerta turistica del 2019.

«In generale – sottolinea il direttore di If, Erik Lanzoni – si conferma la tendenza ad andare oltre le tradizionali destinazioni italiane, ovvero Roma, Firenze, Venezia, Napoli, considerate inflazionate e troppo care, per cercarne di più “vere” e meno turistiche. I tour operator apprezzano i borghi, il cibo tradizionale e i prodotti del territorio. La posizione centrale del nostro territorio, inoltre, ha suscitato interesse come base per soggiorni anche di cinque o sei giorni, durante i quali il turista può programmare escursioni giornaliere nelle città d’arte, ma godendo della nostra gastronomia e di esperienze coinvolgenti come corsi di cucina, visite all’autodromo e così via».

Tra i contatti privilegiati rinnovati durante la tre giorni milanese c’è quello con l’Enit Brasile, rappresentato dalla direttrice Fernanda Longobardo, che la delegazione di If ha incontrato alla Bit. «L’interesse dei brasiliani verso il nostro Paese è molto alto – prosegue Lanzoni -, in genere fanno soggiorni lunghi e la tappa in Emilia Romagna, con i luoghi di Senna e della Motor Valley e l’enogastronomia, è ormai d’obbligo».

Importanti sono stati, inoltre, i contatti con gli operatori statunitensi, e inglesi, con i quali si è dato seguito ai workshop organizzati sul territorio nei mesi scorsi.

Tra i temi nuovi che si prestano ad essere sviluppati in futuro, infine, c’è quello dei matrimoni. A tal fine la delegazione di If ha partecipato a Milano ad un workshop sul wedding, tenendo conto del fatto che nel territorio ci sono molte strutture (le rocche, il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, la struttura del Cardello a Casola Valsenio, l’autodromo stesso) che si prestano ad ospitare le coppie e i loro invitati nel giorno più bello.

Chiedi informazioni